Venerdì 19 Novembre – Le stagioni dell’anima

Venerdì 19, esplora “Le stagioni dell’anima” la seconda serata di appuntamenti, focalizzati sul riportare in luce la marginalità esistenziale, attraverso il racconto delle pieghe più nascoste della condizione e della sofferenza umana, in un sistema che tende spesso a ignorare, quando non a opprimere, gli istinti e le libere aspirazioni dell’individuo.

Si comincia alle 18 con lo scrittore Giorgio Binnella e il suo romanzo “Le Ombre Dentro” (Efesto, 2020), che cala nel contesto storico dell’Italia del secondo dopoguerra il tentativo di sconfiggere le malattie dell’inconscio e dell’anima attraverso l’invenzione di un prodigioso macchinario.

Alle ombre dell’anima rimanda anche la restante parte della serata: alle 19 il giornalista e scrittore Luca Pakarov (Rolling Stone, CTRL magazine, linus, il Tascabile) e il musicista e cantante Pierpaolo Capovilla (One Dimensional Man, Teatro degli Orrori), dialogheranno su “Finché galera non ci separi“, una raccolta di poesie di Emidio Paolucci, detenuto nel carcere di Pescara, pubblicata due anni fa da Haze / Auditorium Edizioni su un libro corredato da un cd. Grazie a Luca Pakarov (sue la curatela e l’introduzione) che ha avviato il progetto dopo i primi contatti con l’autore, una ventina di queste poesie sono state lette e interpretate da Pierpaolo Capovilla e consegnate alle tracce del cd con musiche originali di Paki Zennaro. Un’opera con cui si entra simbolicamente in carcere, attraverso una narrazione che svela le solitudini, i rammarichi, le nostalgie, le ossessioni della detenzione. In chiusura di serata, Capovilla ne proporrà la lettura di alcune pagine.

Ingresso gratuito – Tamponcino gratuito certificato all’ingresso
I posti sono limitati. Si consiglia la prenotazione online
Bookshop a cura della Libreria Mondadori I Mulini